Vocabolario Dantesco
ringavagnare v.
Commedia 1 (1 Inf.).
Commedia ringavagna Inf. 24.12 (:).
Vocabolari: Crusca in rete, ED.
Att. solo nella Commedia e nei commentatori. Parasintetico di coniazione dantesca da gavagna ‘cesta, canestro’ (Parodi, Lingua, p. 267; Tollemache in ED s.v. Parasinteti, p. 491; Viel, «Quella materia ond'io son fatto scriba», pp. 142-143), a sua volta da *cavaneum ‘cesto’ con sonorizzazione della velare iniziale (cfr. LEI s.v. *cavaneum, 13, 485.1). Nencioni, Il contributo, p. 6, avanza «l’ipotesi che il dantismo pastorale ringavagnare [[...]] sia formato su una base conosciuta a Lucca da Dante esule, la parola cavagna (gavagna) “cesta”, penetrata in Lucchesia e fino nel pistoiese dalla Liguria e in genere dall’Italia settentrionale, secondo linee di diffusione nord-sud tracciatene con cura da Alberto Varvaro» (con rif. a Varvaro, VSES s.v. cavagna, p. 236). Quanto ai testi volg., nel Corpus OVI il sost. ricorre solo due volte dopo Dante, nell'Anonimo Genovese (cavagno) e nella Parafr. pav. del Neminem laedi (cavagne): vd. TLIO s.v. cavagno. Rimandano all’area emiliano-romagnola i riscontri cit. da Sella, Gloss. lat. emil. s.v. cavagna (Salimbene de Adam, seguito da occ. documentarie dei primi decenni del Trecento a Parma e quindi a Piacenza), e inoltre la testimonianza di Benvenuto da Imola, che glossa il termine come «cista rusticana» e chiosa correttamente Inf. 24.12 «rincavagna la speranza, idest, recuperat spem perditam. Et nota quod autor facit pulcerrimam transumptionem vocabuli in tali casu; nam cavagna est cista rusticana, et autor ex nomine trahit tale verbum, quod optime competit materiae rusticanae». Una metaf. simile si ha in Inf. 11.54 «fidanza non imborsa»: vd. imborsare.
Autore: Fiammetta Papi.
Data redazione: 05.09.2018.
Data ultima revisione: 28.02.2019.
1 Recuperare, riguadagnare (fig.). ||  Propr. Raccogliere di nuovo nella cavagna, nella cesta.
[1] Inf. 24.12: ond' ei si batte l'anca, / ritorna in casa, e qua e là si lagna, / come 'l tapin che non sa che si faccia; / poi riede, e la speranza ringavagna...